http://www.sportcastellano.it/web-pedale-castellano/


Il Pedale Castellano è un’Associazione ciclistica fondata nel 1982 da un gruppo di appassionati locali guidati dal compianto Bruno Zanelli che è stato per anni il punto di riferimento del ciclismo giovanile Castellano.

Negli ultimi anni l’Associazione è notevolmente cresciuta sia sul piano Dirigenziale, sia su quello organizzativo-strutturale, guadagnandosi apprezzamenti di stima dalla critica specializzata.

Lo scopo è quello di avviare i giovani ad una sana disciplina sportiva, offrire loro occasioni per stare insieme, nonché ritrovare un’identità sia di gruppo che personale.

É importante far capire ai ragazzi che lo sport si fonda sulla lealtà, una lotta contro l’imbroglio, il doping e la violenza.

Imparare a sottostare ad una disciplina che può sembrare a volte rigorosa, li porterà ad avere nel futuro della vita un maggior senso di responsabilità civile e sociale.

Grande spazio naturalmente è riservato alla parte tecnica, suddivisa in due fasce:

  • per i ragazzi di età fino ai 14 anni, squadre Giovanissimi ed Esordienti

  • per i ragazzi tra i 15 e i 18 anni, squadre Allievi e Juniores

Con i primi l’associazione è impegnata nella gestione di Scuola di Ciclismo, insegnando loro le regole fondamentali e la tecnica dell’attività.

Nelle categorie superiori, Allievi e Juniores si adegua l’insegnamento alla crescita fisica del ragazzo, ottimizzando le caratteristiche e le peculiarità di ogni singolo atleta per il raggiungimento del migliore risultato.

Quest’impostazione ha appagato ampiamente lo sforzo collettivo prodotto, permettendo il raggiungimento di innumerevoli successi in campo regionale, nazionale ed internazionale.


Nel 2009 la nostra Associazione prima Società Ciclistica Italiana , organizza una gara internazionale di Paraciclismo a Piacenza con la partecipazione di 18 nazioni, in questa gara partecipa Alex Zanardi , all’epoca esordiente nel Paraciclismo.

Tale manifestazione PIACENZA PARACYCLING verrà da noi organizzata per ben cinque edizioni, riscontrando un crescente successo che ha accompagnato diversi atleti alle Paraolimpiadi di Londra 2012.